piante per principianti

Giardinaggio: piante per principianti

Piante per principianti

Avete il cosiddetto “pollice nero”? Niente paura. Dopo aver letto questo articolo anche voi avrete il vostro angolo verde e fiorito. Tutto sta nel conoscere le migliori piante per principianti.

Con l’arrivo della primavera, il desiderio di acquistare una bella piantina fiorita si fa più vivo. Ma desistete perché magari avete avuto qualche brutta esperienza. Magari il vicino vi aveva affidato le sue prima di partire per le vacanze e voi gliele avete fatte morire tutte. Oppure vi avevano regalato una bellissima pianta che dopo qualche mese è passata a miglior vita.  E voi vi siete posti mille domande sul perché il mondo vegetale vi detesti …

Diciamo che il giardinaggio è una forma d’amore che richiede costanza e conoscenza  prima di raggiungere risultati spettacolari.

Perché le piante muoiono?

In genere le piante non sopravvivono per una serie di motivi, vediamo quali sono:

  • troppa acqua
  • poca acqua
  • esposizione scorretta
  • parassiti
  • malattie
  • sfortuna

La soluzione migliore per voi quindi, è quella di nutrire il vostro pollice verde con delle  specifiche piante per principianti.

Questo significa che ci sono delle piante molto belle, che seguendo pochissimi accorgimenti, vi daranno tante soddisfazioni. Affinché anche voi possiate portare i benefici del verde in casa.

Piante per principianti: l’acquisto

Innanzitutto il mio consiglio è quello di non acquistare le piante nei grandi supermercati. Sicuramente il prezzo è molto competitivo, ma le piante vengono tenute malissimo e spesso sono già moribonde.  Personalmente io mi servo da una vivaista di fiducia, o da un negozio specifico. Ogni volta che acquisto una pianta, ricevo anche i loro preziosi consigli. sulla cura.

Fate un piccolo investimento, acquistando un concime liquido. Se non volete riempirvi di prodotti, va bene anche un concime universale. Io mi trovo bene con quello della Cifo. Mi raccomando, attenetevi alle istruzioni riportate sulla confezione.

Dovrete possedere un innaffiatoio (graduato possibilmente), un vaporizzatore spray e dei porta vaso. Questi ultimi, oltre ad avere una funzione decorativa, sono indispensabili onde evitare di trovare perdite d’acqua e terriccio sul pavimento.

Ecco i miei porta vaso preferiti.

Le 10 migliori piante per principianti (o negati)

Adesso entriamo nel vivo dell’argomento. Vi presenterò cinque piante che sono praticamente le “Highlanders” del mondo vegetale. Sono perfette non solo per chi è alle prime armi, ma anche per chi ha poco tempo da dedicargli.

 

Piante da interno

piante per principianti

Violetta Africana (Saintpaulia) 

Questa deliziosa piantina dalle foglie pelosette, vi garantirà numerose fioriture nel corso degli anni.  Tutto sta nel seguire pochissimi accorgimenti. Innanzitutto è una pianta che ama la penombra ed odia la luce del sole. Innaffiatela una volta alla settimana dal sottovaso. Non bagnate MAI le sue foglie.

piante per principianti

Pothos (Scindapsus)

Verde lussureggiante. Posizionatela in una luogo luminoso, annaffiatelo ogni qualvolta la terra diventa secca al tatto e stop. In poco tempo produrrà le sue belle foglie in abbondanza, abbellendo la zona dove viene coltivato. La moltiplicazione di questa pianta poi è un gioco da ragazzi: tagliate una foglia con il picciolo e immergetela in un contenitore riempito d’acqua; in pochissimo tempo la foglia produrrà radici e sarà pronta per il rinvaso.

Nastrino (Cholorophytum)

Veramente poco da dire, mettetela in un luogo luminoso e annaffiatela una volta a settimana. Evitate che l'acqua si depositi nel portavaso e se fa molto caldo, nebulizzate le foglie.

piante per principianti

Sansevieria

La pianta paradosso. Per non ucciderla, dovrete dimenticarvene! Innaffiatela una volta al mese.

piante per principianti

Yucca

Da marzo ad ottobre annaffiare abbondantemente, attendendo sempre che il terreno asciughi bene tra un'annaffiatura e l'altra. Quando le temperature scendono diradare le annaffiature; in inverno si annaffia sporadicamente. Nel periodo vegetativo fornire del concime specifico per piante verdi, ogni 15-20 giorni, mescolato all'acqua delle annaffiature.

Piante da esterno

piante per principianti

Viola del pensiero

La coltivazione della viola del pensiero non presenta particolari difficoltà e può essere fatta sia in vaso che in piena terra in terrazzo o in giardino.

Leggi altro sulla Viola del Pensiero

piante per principianti

Gazania

L'aggettivo perfetto per questa pianta è Abbondanza. In breve tempo riempirà i vostri vasi e le aiuole. Annaffiatela regolarmente.

Dimorphoteca

Si tratta di piante rigogliose e vigorose, che tendono a ben sopportare anche condizioni non ideali. Prediligono posizioni soleggiate. Sono piante che ben sopportano la siccità, ma, soprattutto nei periodi più caldi dell'anno, annaffiature regolari favoriranno una continua fioritura.

piante per principianti

Geranio

Scegliete un punto di buona esposizione al sole. Eliminate qualche bocciolo dalle cime più fiorite per non stressare troppo la pianta e prolungarne la fioritura. Eliminate sempre i fiori appassiti. Non strappate le foglie sciupate ma tagliatele con le forbici a mezzo centimetro dalla base. Muovete con frequenza il terreno in modo che la pianta respiri e l’acqua defluisca fino alle radici. Concimate periodicamente (ogni 3-4 mesi). Prediligete concimi diluiti e con una bassa concentrazione d’azoto.

Rosmarino

Non solo è facile da coltivare e bella da vedere. E' una delle piante aromatiche più utilizzate nella cucina mediterranea per insaporire i piatti. Per coltivarla, seguite poche regole d'oro: - Mettetela al sole - Travasatela in una vaso adeguato - Non esagerate con le innaffiature - tenetela al riparo dal freddo.

piante per principianti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *