terrarium
GIARDINAGGIO & IKEBANA

Terrarium fai da te

Please follow and like us:

Terrarium fai da te

Che cos'è un terrarium

I terrarium sono dei contenitori solitamente in vetro, che riproducono in miniatura, l’habitat di alcune piante. Una sorta di giardino in miniatura insomma. Qualsiasi contenitore può trasformarsi in un bellissimo terrarium, basterà solo fare un pò di pratica per affinare  questa arte. Nelle immagini sotto, vi mostrerò alcuni esempi.

terrarium
L'imboccatura orizzontale semplifica le operazioni di cura del terrarium
terrarium
Un vaso in vetro borosilicato, accoglie una piccola e delicata felce.
terrarium

Perché realizzare un terrarium

 

I motivi per realizzare un terrarium, sono molteplici. Occupano poco spazio e … sono bellissimi! Infatti  sono un bel modo per creare piccoli giardini all’interno della casa, e sono spesso utilizzati per far crescere piante grasse e felci. Realizzarne uno in un vaso di vetro o meglio in un barattolo riciclato, è il modo migliore per portare colore e bellezza nelle vostre case.

Io ho una vera e propria passione per i terrarium, ne ho realizzati alcuni con delle piccole orchidee e li ho regalati ad amici e parenti.

Adesso ne vedremo alcuni, così potrete farvi un’idea e scegliere  il tipo di contenitore che più vi piace. Dopodichè troverete un tutorial per realizzarne uno con le vostre mani! Buona lettura.

terrarium
Succulente in geode, minimal chic.
terrarium
terrarium
Rigoglioso e lussureggiante come una mini foresta.
terrarium
Il piccolo giardino incantato

Terrarium fai da te: tutorial

Materiali necessari

 

  • Vaso di vetro di grandi dimensioni con imboccatura larga
  • Ghiaia
  • Carbone
  • Terriccio
  • Helleborus niger (scegliete una varietà alpina con una piccola zolla), Viola Wittrockiana (Viola), Humata Tyermanii (felce). In alternativa potete affidarvi al vostro fioraio di fiducia e trovare delle piante locali.
  • Muschio
  • Pennello morbido

 

terrarium

Preparazione

Fase 1: Pulite e asciugate accuratamente il barattolo prima di iniziare. Posizionate accuratamente uno strato di ghiaia sul fondo del vaso (aggiungendolo a manciate piuttosto che versandolo in modo che non frantumi il vetro). La ghiaia dovrebbe essere di circa 2 cm di spessore e uniformemente distribuita sul fondo del vaso.

Passo 2: Cospargete la polvere di carbone sulla ghiaia, coprendola completamente. Ciò contribuirà ad assorbire gli odori dal terriccio, assicurando che il terrarium non emani cattivi odori.

Fase 3: Verificate che il terriccio sia umido prima di utilizzare acqua, se necessario, lasciatelo sgocciolare un po’ prima di utilizzarlo. Aggiungete il terriccio per il vaso, facendo uno strato di circa 5 cm di spessore. Aggiungetelo usando una piccola paletta o la mano piuttosto che versandolo direttamente, in modo che non sporchi troppo.

Messa a dimora

Passo 4: ( Si inizia sempre dalla pianta più grande). Prendete l’elleboro dal suo vaso e rimuovete con cautela eventuali residui di terra intorno alle radici. Fate un buco profondo nel terriccio all’interno del vaso e posizionateci l’elleboro, prestando attenzione alle radici e pressando leggermente in modo che mantenga la posizione eretta.

Fase 5: Prendete la viola dal vaso e pianta in vaso nello stesso modo, ponendolo verso la parte posteriore del vaso, accanto l’elleboro.

Fase 6: Aggiungete la felce, rimuovendo ancora i residui di terra dalle radici, e piantandola verso la parte anteriore del vaso, aggiungendo più terriccio spargendolo intorno a tutte e tre le piante in modo che siano saldamente piantate nel compost.

Fase 7: strappate il muschio in pezzi e metteteli sulla superficie del terriccio, intorno alle piante. Assicurarsi che tutto il terriccio sia coperto, aggiungendo i piccoli pezzi di muschio, se necessario.

Fase 8: Con il pennello morbido, ripulite l’interno del vaso e pennello eventuali frammenti di terriccio dalle foglie e fiori per riordinare.

Cure

Assicuratevi che il terriccio rimanga umido ma non troppo bagnato. Evitate i ristagni .Tenete il terrario al chiuso in un punto luminoso e rimuovete i fiori sfioriti della viola del pensiero regolarmente. Con le giuste condizioni, le piante dovrebbero mantenere la fioritura per diverse settimane o anche mesi, ma anche il solo fogliame sarà bello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com